maxuvibe logoE’ una pedana che abbina la vibrazione al movimento basculante delle tavole propriocettive.

Il dottor Bosco, studiando l’effetto delle vibrazioni sull’apparato muscolo-scheletrico, si accorse del grande beneficio che le masse muscolari,  e non solo, traevano da brevi allenamenti con le pedane vibranti.

L’allenamento tramite vibrazioni è nato negli anni Settanta come esercizio per gli astronauti che, vivendo in un ambiente ipogravitario per periodi di tempo prolungato, subivano un processo di riduzione della massa muscolare (sarcopenia) e riduzione della massa ossea (osteopenia). Studi più recenti hanno dimostrato come le vibrazioni abbiano un ruolo importante su molte strutture del nostro organismo.

Viene utilizzata in ambito Medical per: aumenta la mobilità articolare, facilitare la rigenerazione cartilaginea e in ambito rieducativo post trauma. Nello specifico è un importante ausilio per migliorare e aiutare situazioni patologiche quali: artrosi, osteopenia, osteoporosi, fibromialgia, reumatismi e aterosclerosi.

Viene utilizzata in ambito Sport per: stretching, allungare le fibre muscolari, allenare le fibre a contrazione rapida e la forza esplosiva, facilitare il consumo di grasso corporeo e stimolare l’increzione di testosterone

Viene utilizzata in ambito Beauty per: attivare il ritorno venoso e la circolazione, distendere la cute, facilitare lo scollamento di cicatrici, ridurre la percentuale di massa grassa e ridurree la cellulite.

Viene utilizzata in ambito Relax per: distensione generale, ridurre l’affaticamento muscolare e stimolare l’increzione di stamina.

L’allenamento con le vibrazioni risulta essere controindicato in modo assoluto per alcune particolari categorie di soggetti: protesi, con grosse infiammazioni in atto, con cicatrici recenti da chirurgico, con donne incinta, chi soffre di emicranie, portatori di pacemaker, chi ha innesti di viti di sintesi, trombosi e tumori.