propriocettiva integrazione

La “posturologia” è una scienza che studia le relazioni esistenti tra i sistemi recettoriali posturali e la loro azione e funzionalità sulla postura. Il Posturologo Tecnico ha come obiettivo quello di utilizzare la Chinesiologia specializzata e la Posturologia come mezzo per influire positivamente, a breve e a lungo termine, sulla postura di un soggetto in modo scientifico.

La formazione primaria del Posturologo tecnico inizia con la laurea triennale breve in “Scienze Motorie e Sport” dove apprende le generalità del comportamento dell’essere umano attraverso un percorso di studi che copre l’anatomia, la fisiologia, la teoria e metodologia del movimento umano, biomeccanica e medicina dello sport.

La seconda branca di studi incontra la laurea specialistica in “Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattive” nella quale il laureato acquisirà solide conoscenze ed avanzate competenze nell’ambito della direzione, progettazione, conduzione e gestione delle attività motorie, con attenzione alle specificità di genere tra le quali un corso introduttivo alla Posturologia. A questo punto lo specializzato ha acquisito capacità di livello avanzato per poter operare nell’ambito delle attività motorie.

Lo step finale della formazione del Tecnico Posturologo consiste nel master di primo livello in “Posturologia”. In questo nucleo di formazione il posturologo acquisirà conoscenze su tutti i sistemi recettoriali che influenzano la postura: sistema propriocettivo, sistema visivo, sistema podalico, sistema vestibolare, la cute, articolazione temporo-mandibolare, deglutizione, il sistema miofasciale, sistema statico posturale e cenni di naturopatia. In questo step formativo il posturologo acquisisce le competenze per poter operare in ambito altamente specializzato sulla postura.

Il Posturologo Tecnico agisce in palestra sui meccanismi posturali fini per poter engrammare ed imporre al sistema nervoso del soggetto una nuova postura riducendo ed eliminando le interferenze recettoriali. Le metodologie utilizzate sono molteplici e specifiche: chinesiologia, back school, feldenkrais, yoga, RPG, pancafit, rieducazione posturale attiva, bioenergetica, pilates, core link, metodologie miste (grounding, verrouillage, Alexander, lowe), metodo della ginnastica medica (Pivetta), metodologie ISICO (Istituto Scientifico Italiano Colonna Vertebrale) e GSS (gruppo studio scoliosi).

Infine è in stretto contatto e in collaborazione continua con figure professionali che sono strettamente coinvolte nel lavoro svolto in palestra in quanto si pone come una disciplina trasversale e interdisciplinare. Le figure con cui si relaziona sono: medici ortopedici, fisiatri, fisioterapisti e massofisioterapisti, chinesiologi, osteopati e chiropratici, visual trainers, podologi, rieducatori vestibolari, dentisti, medici oculisti, terapisti miofunzionali e dietologi endocrinologi.

A causa della grande evolutività della posturologia il Tecnico Posturologo è in continuo aggiornamento tramite tutte le scuole preposte alla formazione che concernono la postura: Chinesis, ISICO, GSS, UNC (Unione Nazionale Chinesiologi) e Milanino Back School, EdiErmes per la formazione.

Nella sezione download del sito è presente il pdf inerente alle specifiche del Tecnico Posturologo